Box Verdure Miste

Cod:
In Stock

Un box contenente verdure fresche selezionate dalla cooperativa Ortofrutticola di Albenga per offrirti un’alimentazione sana ed allungare il tuo benessere.

Cosa trovi nella tua confezione:

- Bouquet di Basilico BIO
- Patate BIO di Alta Montagna coltivate a Calizzano
- N. 4 Carciofi spinosi di Albenga
- N. 2 Confezioni di Cavoletti di Bruxelles
- N. 2 Mazzetti di Cavolo verza nero
- N. 4 Limoni
- OMAGGIO vasetto di olive denocciolate sottolio

Spedizione inclusa!

Aggiungendo altri prodotti le spese di spedizione sono sempre gratuite, NON è necessario raggiungere la soglia minima di acquisto.

Bouquet di Basilico BIO prodotto ad Albenga

A differenza del classico mazzetto, il basilico dell'azienda agricola Gestro e Gibelli racchiude il cubetto di terra dove è stato coltivato, in modo da avere una durata di conservazione migliore.
Si può trapiantare oppure si può tenere in cucina, pronto all’uso.
Il bouquet viene confezionato con un sacchetto interamente prodotto con materiale biodegradabile e compostabile.


Patate BIO di Alta Montagna

Le Patate biologiche Felicina crescono secondo il disciplinare del metodo BIO nei terreni di Calizzano, nella Val Bormida.

Un terreno fertile e sano, queste patate a pasta gialla crescono nutrienti, salutari e soprattutto buone!

Le patate sono coltivate in montagna nella Alta Valle Bormida a 700 mslm. Nella primavera viene fatta la concimazione con stallatico equino e nei primi giorni di maggio vengono seminate. La loro irrigazione prevede interventi minimi e per questo questa qualità di patate conservano le proprietà organolettiche particolari e un gusto intenso.

– ricche di VITAMINA C, utile a limitare i danni dei radicali liberi;
– fonte di potassio che le rende un valido aiuto contro l’ipertensione;
– ricche di carboidrati complessi, dunque indicate per chi soffre di diabete.


Cavoletti di Bruxelles coltivati ad Albenga

Secondo alcune fonti pare che la zona d’origine delle prime coltivazioni fosse proprio accanto alla città belga, a partire dal XIII secolo, da cui in seguito hanno preso il nome.

Di tutt'altro pensiero chi dice che questi ortaggi non c'entrino molto con il Belgio ma fossero inizialmente coltivati in Italia e solo successivamente siano stati importati nel paese nord europeo grazie ai legionari romani.

Nella zona di Albenga questi ortaggi vengono coltivati su una superficie di circa 20 ettari.

Sono caratterizzati da un valore energetico medio alto: contengono calcio, potassio, fosforo, ferro, zolfo, zinco, vitamine B, C, E; 

sono ricchi di glucosinolati, molecole che contengono zolfo, caratteristica che difficilmente si trovano nelle verdure.

Secondo recenti studi a queste sostanze sono state riconosciute proprietà antitumorali, antiossidanti e antiinfiammatorie.


Carciofi spinosi di Albenga

Il carciofo spinoso di Albenga, è caratterizzato da foglie (brattee) interne particolarmente tenere, croccanti e dolci, perfette in cucina, sia per essere gustate crude, abbinate a semplice olio extravergine d’oliva, oppure cotte.

Particolarmente apprezzati se vengono consumati al pinzimonio, preparando una semplice tazzina con olio extra-vergine, sale e aceto, e staccando la singola foglia per intingerla nella salsetta preparata.

Da cotto, il carciofo si può preparare con olio, aglio e prezzemolo in padella oppure può essere impiegato per la preparazione di sughi e risotti.

È un alimento ricco di acqua, fibre e minerali ma dal basso apporto calorico (solo 22 Kcal per 100 grammi); il capolino è ricco di inulina, per cui è un alimento consigliabile per i diabetici. Il buon contenuto di fibre è utile per favorire il transito intestinale.


Cavolo Verza Nero coltivato ad Albenga

Il cavolo nero è un ortaggio ricco di elementi nutrizionali quali la vitamina C, sali minerali, acido folico e composti solforati.
Fin dall'antichità viene usato anche per le sue proprietà terapeutiche, in particolare per depurare il fegato e l’intestino.

Prima di consumarlo bisogna però tagliare le foglie e separarle dalla venatura centrale, lo stelo, che è più duro e meno gradevole di sapore.
In cucina il cavolo nero si presta a diversi utilizzi.

La maniera più semplice di consumarlo è lessarlo e condirlo con olio extravergine di oliva e limone. Ma è anche un ortaggio ideale per arricchire le minestre invernali, farcire pizze rustiche o dare sapore a vellutate di verdure miste.

Riferimenti Specifici

Bavette al pesto, patate e fagiolini

(fonte: GialloZafferano)



Cavolini di bruxelles alla parmigiana

(fonte: CookAroundTV)



Minestra di farro e cavolo nero

(fonte: CookAroundTV)



Crostoni di cavolo nero

(fonte: CookAroundTV)



local_shipping  SPESE DI SPEDIZIONE 6,90€ - GRATIS  CON ORDINI SUPERIORI A 69€

check Prodotto aggiunto per il confronto.